venerdì 21 luglio 2017

Celebrating King: L'Alfabeto di IT

Bentrovati amidi di Everpop! Pronti a terminare le settimana in compagnia di uno dei più spaventosi libri di sempre? Per celebrare il ritorno di IT al cinema e in libreria, beccatevi questo post dedicato ad IT - Dalla A alla Z (anche se la Z non c'è).


IT
di Stephen King
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: IT

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Horror

PAGINE: 1206pp

PREZZO: 21,90€

USCITA:  27 giu 2017


TRAMA

A Derry, una piccola cittadina del Maine, l'autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l'ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l'estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora.


L'ALFABETO IT

A come Alieno - Alieno come il protagonista di questo libro, IT appunto, un essere muta-forma che si risveglia dal suo letargo ogni trent'anni, nelle viscere della cittadina di Derry, nel Maine.

B come Ben Hanscom - E' un ragazzino obeso, il più grasso della scuola, ed è stato rinominato (dal gruppo dei Perdenti) "Corvone". E' la vittima prediletta dei bulli, tanto che Henry gli incide una H sulla pancia a mo di marchiatura. In segreto è profondamente innamorato di Beverly. Nonostante il suo status di bambino grasso è un ragazzo davvero intelligente.

C come Clown - Che è la prima forma che assume IT ad inizio storia, quando assume le sembianze del clown Pennywise per terrorizzare il piccolo George Denbrough. Nascosto nelle fogne, attraverso un tombino attira il ragazzino promettendogli di restituirgli la barchetta, ma in realtà lo uccide spietatamente.

D come Derry - Derry è una cittadina del Maine, nel quale si svolgono le vicende di IT, sia quelle degli anni 50 che quelle degli anni 80. E' inoltre una città simbolo per l'autore perché ricorre più volte in altri suoi romanzi, come in Mucchio d'Ossa e 22/11/63.

E come Eddie Kaspbrack - E' un ragazzino mingherlino, che contrasta le fattezze di Ben, ed è piuttosto fifone a causa delle cure iperprotettive della madre. Ciò che più lo terrorizza sono le malattie e il poter rimanere prima o poi completamente solo. Dice di soffrire d'asma, ma in realtà è tutta opera della sua fantasia.
F come Film - Con film si intende la nuova pellicola cinematografica in uscita il 21 settembre 2017. Rispetto alla miniserie televisiva sembra che questo nuovo film sia molto ma molto più spaventoso. Stavolta il volto di IT è quello di Bill Skarsgard.

G come George Denbrough - E' la prima vittima di It. Un bambino che smarrisce la sua barchetta di carta e che attirato da It, che ha assunto le sembianze di un clown, perde la vita all'interno delle fogne, dopo che il mostro gli ha staccato violentemente un braccio.

H come Henry Bowers - E' il bulletto di questo romanzo, figlio di un ex marine violento e fuori di testa, che hanno portato lo stesso figlio a percorrere la stessa strada verso la deviazione. Uccide il padre, spinto dallo stesso It, ed inoltre prova in seguito ad uccidere i Perdenti, al solo scopo vendicativo. 

I come IT - IT è il titolo dell'opera, che al sol pronunciare riesce a spaventare tutti, ma è anche il nome dell'antagonista di questo romanzo, lo spietato e malevolo essere oscuro capace di assumere le sembianze delle paure più recondite. Volendo essere precisi questo essere in realtà è una Malia, una creatura "mitologica" che appunto può trasformarsi nella paura del povero malcapitato che vi si ritrova davanti.

L come Libri Horror - E con Libri Horror si intende tanto il genere indicativo del libro in questione, tanto il genere di libri scritti da Bill che negli anni 80 diventa uno scrittore (dedito alla letteratura dell'orrore).
M come Maine - E' lo stato nel quale sono ambientati la stragrande maggioranza dei romanzi di Stephen King. E' lo stato natio dello scrittore, natovi appunto nel 1947 a Portland, e ritrasferitovi poi da adulto in compagnia della sua famiglia. E' quell'elemento fortemente ricorrente all'interno dei suoi romanzi, oltre che un suo tratto distintivo.

N come Nero - Come il colore caratterizzante dell'opera. Nero come l'oscurità che vortica attorno al perfido mostro. Nero come il simbolo del male che It rappresenta. E ovviamente Nero come la cover della nuova edizione ad opera di Sperling & Kupfer.

O come Orrore - Questa è forse la parola che più riesce a riassumere questo romanzo. Per anni It è stato il romanzo dell'Orrore sulla cresta dell'onda, e ancora oggi riesce a spaventare giovani e grandi lettori.

P come Perdenti - Meglio noti anche come "Il club dei Perdenti". E' il nome della banda di Bill e Co. che si ritrova inaspettatamente a dover combattere contro il malefico mostro It, capace di assumere la forma delle loro più oscure paure. 

R come Rito di Chud - E' il rito contenuto in un antico libro trovato da Bill, che sembra essere capace di annientare il perfido mostro. Quando Bill lo utilizza riesce ad entrare nella mente di It, nella quale dovrà affrontare una spietata battaglia contro il mostro.
S come Sette - Sette è il numero dei protagonisti di quest'opera, il numero che compone il Club dei Perdenti composto da: Ben, Eddie, Bill, Richie, Stan, Beverly e Mike.

T come (La) Tartaruga - E' la rappresentazione del bene, un'entità dalle fattezze di una Tartaruga titanica di mille colori diversi. Secondo Bill è un essere molto più antico di It, e per questo capace di sbaragliarlo. E' molto disprezzata dall'essere malvagio che la considera pigra e stupida. Inoltre la vediamo apparire anche ne La Torre Nera, con il nome di Maturin.

U come Unico - It è un romanzo unico nel suo genere sotto diversi aspetti. E' senza dubbio un romanzo unico perché riesce a dar volto e sembianze alla paura, ed inoltre libri così spaventosi e soprattutto così spaventosamente grandi e robusti non ce ne sono. 

V come Ventidue - E' il numero che indica questo romanzo, il ventiduesimo nella carriera del Re. Lo precede "Il talismano"  del 1984, e segue "Misery" del 1987. IT sbarca per la prima volta in libreria nel 1986.

Be' per stavolta è veramente tutto! Io vi do appuntamento al prossimo post e alla prossima settimana! Mi raccomando continuate a celebrare IT con noi, e ricordate...parola d'ordine: #CelebratingKing
See you soon! -Lewis

2 commenti:

  1. Non ho ancora letto nulla di Stephen King, al momento ne ho qui a casa due ma appena ne avrò quattro-cinque me li divorerò uno in fila all'altro! :-) Bello questo post!

    RispondiElimina
  2. Ciao Luigi! Che bello questo post. Mi è venuta voglia di rileggere il libro oltre che di vedere il nuovo film! Per il momento due giorni fa mi sono comprata la nuovissima versione Bompiani de L'ombra dello scorpione, il mio preferito in assoluto tra quelli di King ma mi sa che a breve non resisterò e ricomprerò anche It.
    Manie da lettori... ;)

    RispondiElimina